• Fisioterapia Sistema

LIPEDEMA: come riconoscerlo e trattarlo efficacemente

Aggiornato il: 5 giu 2019




Il lipedema è un termine che descrive una patologia cronica tipicamente femminile poco conosciuta e sottodiagnosticata ma molto diffusa. Spesso è confusa con altre patologie come obesità, linfedema, lipodistrofia.

Indica una malattia del tessuto adiposo sottocutaneo con localizzazione tipica a livello degli arti inferiori con risparmio dei piedi che restano "magri" (ma può colpire anche gli arti superiori) ad andamento progressivamente degenerativo (tende a peggiorare). Si accompagna spesso a ipersensibilità, disagio, difficoltà nei movimenti, edemi (ortostatici, da insufficienza venosa e/o linfatica).


Riconoscerlo


E' visibile una netta sproporzione tra la vita sottile e le gambe voluminose.

Il lipedema a differenza del linfedema è sempre bilaterale e simmetrico (le gambe sono uguali), è doloroso alla palpazione e i piedi sono magri.

Gli studi sul tessuto del lipedema dimostrano la presenza di una microangiopatia con aumento della permeabilità capillare che spiegherebbe la frequente comparsa di ematomi.


Si distinguono 3 stadi:

Stadio 1 caratterizzato dalla sproporzione degli arti inferiori, dolore, gonfiore nella seconda parte della giornata, microangiopatia. Il sistema linfatico è ancora funzionante ma "affaticato".

Stadio 2 caratterizzato da noduli di tessuto connettivo fibrotico.

Stadio 3 caratterizzato da degenerazione del tessuto connettivo e cutaneo e sovrapposizione di linfedema per diminuzione della capacità di trasporto linfatica.


Curarlo


Allo stadio 1 si prongono:

dieta allo scopo di correggere eventuali abitudini alimentari scorrette,

linfodrenaggio (se presente edema e/o dolore) e pressoterapia medicale (per edema venoso), calze contenitive con compressione indicata da personale esperto (fisioterapista, medico) per ridurre il dolore e prevenire l'edema, sport adeguato. Da valutare se necessari bendaggi contenitivi.


Agli stadi 2 e 3:

Oltre alle strategie precedenti (se il lipedema si è aggravato con insufficienza linfatica e edema) si aggiunge la terapia decongestionante con associazione di linfodrenaggio, bendaggio multistrato e attivazione muscolare sotto bendaggio.


La liposuzione è una tecnica chirurgica efficace ma da valutare a seconda dei casi con chirurghi esperti nel trattamento del lipedema. A seguito degli interventi di liposuzione è necessario sottoporsi ad un ciclo di linfodrenaggio manuale per drenare i liquidi e indossare indumenti contenitivi.



Dott.ssa Ilaria Spanu

Dott. Luca Soffientini










  • Facebook Social Icon
  • Instagram

STUDIOSISTEMA

FISIOTERAPIA OSTEOPATIA LINFODRENAGGIO

 

VIA GIACOMO DE MEDICI, 66

MAGENTA (MI)

375 54 00 806