Bendaggio compressivo

Il bendaggio linfologico è una parte integrante della terapia complessa decongestionante del linfedema. 

E' un particolare bendaggio realizzato con più strati di materiali diversi allo scopo di ridurre il volume di un arto edematoso favorendo la riduzione della produzione di linfa e aumentandone il riassorbimento e il trasporto. E' realizzato con pressione decrescente disto-prossimale al fine di produrre uno spostamento della linfa verso le stazioni linfonodali o comunque verso la radice dell'arto.Il bendaggio è costituito da un sottobendaggio (cotone o poliuretano) che ha lo scopo di:

- distribuire in modo omogeneo la pressione del bendaggio per il modellamento dell’arto

- modificare selettivamente in alcune zone la pressione applicata dal bendaggio

- protezione della cute distrofica

- creare una base anti-scivolamento per lo strato successivo.

Eventualmente può essere indossato uno strato di tubulare di cotone a contatto della cute come protezione.

Lo strato compressivo-contenitivo è costituito solitamente da bende a corta estensibilità sovrapposte a seconda della pressione desiderata che garantiscono una bassa pressione di riposo e un'alta pressione di lavoro. Questo significa che il bendaggio, se correttamente confezionato, può essere ben tollerato anche durante il riposo notturno. Durante la contrazione muscolare invece il bendaggio produrrà pressioni più elevate in quanto l'edema verrà compresso tra il muscolo e le bende scarsamente estensibili.

Le dita della mani e dei piedi possono essere bendate a seconda dei casi. Possono inoltre essere applicati dei supporti di diverso materiale (per esempio gomma piuma) per aumentare o diminuire la pressione in determinate aree.

 

Alla base di un linfedema si riconosce uno squilibrio tra produzione e riassorbimento e trasporto della linfa. La compressione prodotta dal bendaggio linfologico interviene favorendo:
- la riduzione della produzione della linfa, riducendo l'ultrafiltrato plasmatico e aumentandone il suo riassorbimento venoso

- il riassorbimento della linfa tessutale
- l'aumento del trasporto della linfa vascolare

 

Lo scopo ultimo del bendaggio, associato alle altre metodiche della terapia complessa decongestionante, è la completa decongestione dell'arto. I risultati ottenuti devono essere mantenuti con l'utilizzo di calze e bracciali contenitivi realizzati eventualmente su misura.

  • Facebook Social Icon

STUDIOSISTEMA

FISIOTERAPIA OSTEOPATIA LINFODRENAGGIO

 

VIA GIACOMO DE MEDICI, 66

MAGENTA (MI)

375 54 00 806