top of page
  • Immagine del redattoreFisioterapia Sistema

Lipedema, linfedema, obesità… facciamo un po’ di chiarezza!



La diagnosi di lipedema è spesso solo clinica. La diagnosi differenziale con altre patologie quali linfedema, obesità, edemi (gonfiori) di origine venosa, altre alterazioni del tessuto adiposo (lipoipertrofia, cellulite) si basa sulla valutazione clinica, sull’anamnesi (intervista al paziente) e a volte sul l’ecografia del tessuto sottocutaneo e sull’ecodoppler.


Il Lipedema


Il lipedema è una sindrome che colpisce principalmente il tessuto adiposo sottocutaneo a livello degli arti inferiori e/o superiori in modo simmetrico con esclusione delle mani e dei piedi. La patologia provoca un’alterazione delle cellule adipose nel numero e nella forma e un’infiammazione cronica. Colpisce soprattutto le donne. Le cause sembrerebbero genetiche e ormonali (spesso si ritrovano altri casi in famiglia). Esordisce solitamente tra i 10 e i 30 anni spesso a seguito di uno sconvolgimento ormonale (es. pubertà, gravidanza). La dieta ha scarso effetto sulle aree affette a differenza dell’obesità che risponde molto bene alla dieta.

È spesso presente fragilità capillare che spesso porta alla formazione di ematomi spontanei. Il dolore è un sintomo costante nelle pazienti con lipedema (solo nelle pazienti con un corretto stile di vita può essere molto lieve).


Il Linfedema


Il linfedema è una patologia dovuta ad un malfunzionamento del sistema linfatico che può portare ad accumulo di linfa e quindi edema di una parte del corpo.

Il linfedema può essere secondario a: cancro (chirurgia di asportazione dei linfonodi, radioterapia, infiltrazione del tumore nei linfonodi), infezioni (filariosi soprattutto), eventi traumatici che lesionano il sistema linfatico, insufficienza venosa, sovrappeso, sedentarietà.


Se la causa del linfedema non è nota si parla di linfedema primitivo. Il linfedema primario è una patologia rara a volte dovuta ad alterazioni genetiche. Si manifesta in età pediatrica, adulta o anziana.


Il linfedema può colpire entrambi gli arti ma raramente in modo simmetrico. Ne sono affetti sia uomini che donne.

Nel linfedema sono solitamente positivi i seguenti tests ( negativi nel lipedema e nell’obesità se non associati a linfedema)

  • Fovea (se premi resta l’impronta)

  • Stemmer (impossibilità di pinzare la cute sul secondo dito del piede)

  • Pinchching (pinzando la cute si nota l’ispessimento rispetto alle zone non colpite)

All’ecografia possiamo vedere zone di accumulo di linfa o alterazioni del tessuto in caso di fibrosi (indurimento del tessuto a causa dell’infiammazione).


Il linfedema non provoca dolore, solo fastidio per la tensione provocata dal gonfiore. Il dolore nel linfedema è un sintomo da approfondire attentamente!



L'Obesità


È una patologia caratterizzata da eccesso di grasso corporeo con conseguenze mediche, sociali ed economiche.

Alcuni pazienti obesi possono presentare anche lipedema.

Alcuni pazienti obesi possono sviluppare un linfedema secondario agli arti inferiori.

Spesso fare diagnosi differenziale tra lipedema e obesità ginoide (distribuzione adiposa su cosce, glutei, fianchi) non è semplice. L’anamnesi può aiutare (età di insorgenza, casi in famiglia). Inoltre spesso il dolore nell’obesità non è presente. In ogni caso una paziente con obesità e una paziente obesa con lipedema devono prima di tutto cambiare stile di vita e porsi come obiettivo il calo del peso corporeo con una dieta prescritta da un dietologo o nutrizionista e l’incremento dell’attività fisica.

Una volta raggiunto un adeguato peso si potrà rivalutare la situazione e comprendere meglio se sia presente o meno il lipedema. In caso di linfedema associato all’obesità il calo ponderare porterà ad una riduzione dell’edema.



Se sei arrivato/a fino a qui avrai capito come può essere difficoltoso capire se una paziente sia affetta da lipedema o da patologie simili (e non ho parlato delle caratteristiche di altre alterazioni del tessuto adiposo)! In quasi 20 anni di lavoro in questo ambito ho visitato tantissimi pazienti affetti da edemi, linfedemi, lipedema. Posso aiutarti a capire quale sia il tuo problema e indirizzarti se fosse necessario ad accertamenti più approfonditi. Capire quale sia la patologia consente di trattarla nel modo più efficace!


Dott.ssa Ilaria Ilaria Spanu


Fisioterapista specializzata in Linfologia e Fisioestetica


Comments


bottom of page